Cremona

Il territorio della provincia di Cremona si allunga pianeggiante da nord ovest a sud est entro i confini segnati dai fiumi Oglio, Adda e Po.

Il territorio della provincia di Cremona si allunga pianeggiante da nord ovest a sud est entro i confini segnati dai fiumi Oglio, Adda e Po.
Al suo interno si distinguono tre aree, aggregate attorno ai centri maggiori, il capoluogo ed il territorio propriamente cremonese al centro, Crema con il cremasco a nord-ovest, Casalmaggiore con il casalasco a sud-est.
Sono tre aree distinte fra loro per storia, tradizione, inflessione dialettale. Al centro di ciascuna sorge una città, a dimensione d’uomo per ampiezza e stile di vita, e insigne per storia e monumenti artistici.
Crema sorse probabilmente in epoca longobarda su un’altura circondata dalle paludi del lago Gerundo. Divenuta successivamente libero Comune, alleato di Milano contro Cremona, venne distrutta da Federico Barbarossa nel 1160. Ricostruita, nel 1449 entrò a far parte dei domini veneziani fino all’epoca napoleonica.
Chiese e palazzi conferiscono al centro un aspetto elegante e signorile. Cuore della città è la piazza del Duomo, dove sorgono il palazzo Comunale, il palazzo Pretorio, il palazzo Vescovile e la Cattedrale gotica che conserva importanti dipinti di artisti cremaschi ed un Crocifisso ligneo del XIII secolo, ritenuto miracoloso.
Cremona, capoluogo della provincia, sorge sulla riva del fiume Po, il quale ha datoprosperità economica alla città fin dalla sua fondazione nel 218 a. C. come colonia romana. L’epoca di maggior floridezza della città fu quella comunale. A testimoniarlo è il monumentale complesso degli edifici raccolti attorno alla piazza del Comune: la Cattedrale col poderoso Torrazzo, la più alta torre campanaria in muratura d’Europa, il Battistero, il Palazzo Comunale, la Loggia dei Militi.
Nel 1334 la città entrò a far parte del Ducato di Milano e visse la grande stagione del Rinascimento lombardo, di cui sono importanti esempi la chiesa di S. Sigismondo ed il piccolo ma prezioso tempio di S. Margherita. In entrambe, come in Cattedrale, si possono ammirare anche le opere dei maggiori pittori cremonesi del Cinquecento, i Boccaccino, i Campi, il Malosso.
Le numerose botteghe dei liutai continuano a praticare l’arte che fu degli Amati, dei Guarneri e di Stradivari e confermano Cremona nel suo ruolo di capitale della Liuteria. Il Museo del Violino all'interno di Palazzo dell'Arte conserva cimeli stradivariani ed una collezione unica al mondo di strumenti della liuteria cremonese.
Adagiata sulle rive del Po, Casalmaggiore presenta le caratteristiche tipiche della piccola città padana, raccolta attorno alla centrale piazza Garibaldi, con strade e piazzette sulle quali prospettano case e palazzi di sobria eleganza, e l’argine a segnalare la presenza del fiume e a fare da fondale visivo alle vie.
Sorta probabilmente in epoca longobarda, a partire dal Medioevo diventò un porto commerciale molto attivo, grazie al quale nel 1427 assunse la condizione di “terra separata”. Le aspirazioni autonomistiche furono poi riconosciute da Maria Teresa d’Austria nel 1754 col conferimento del titolo di “città”.
Cuore della vita cittadina è piazza Garibaldi, col Palazzo Comunale ed caratteristico “listone” di pietra bianca, affollato luogo di ritrovo e di manifestazioni pubbliche. Poco lontano si eleva l’alta mole del Duomo.
Un vero e proprio unicum su tutto il territorio nazionale è il Museo del Bijou, che raccoglie oggetti di oreficeria prodotti in materiali non preziosi fra il 1887 ed il 1970, quando a Casalmaggiore lavoravano le più importanti fabbriche del settore.
Da non perdere, poco fuori dall’abitato, è il santuario della Madonna della Fontana, costruito in stile gotico lombardo, con affreschi del primo Cinquecento e splendidi altari in scagliola. Qui è conservata la tomba del Parmigianino.

 
 

Galleria foto

Prenota adesso il tuo soggiorno a Casalpusterlengo nel Lodigiano.

Il nostro hotel è ubicato a pochi chilometri da Piacenza, Cremona, Pavia, Lodi e Milano.
Offerte speciali

Offerte speciali disponibili
Vedi le nostre offerte

5
BUONI MOTIVI
Per prenotare il nostro HOTEL:
√ WI-FI e parcheggio gratuito
√ ricca colazione a buffet
√ miglior prezzo garantito
√ servizi dedicati ai professionisti in viaggio
√ esperienze uniche con i nostri itinerari cicloturistici in lombardia.
Scopri di più
OFFERTE SPECIALI
Questo è il sito ufficiale dell'Hotel Fiesta e solo qui potrete trovare le nostre esclusive
OFFERTE SPECIALI
TOP